Il Match di Improvvisazione Teatrale

Il Match d’Improvvisazione Teatrale ® nasce nel 1997 a Montréal da due attori canadesi, Robert Gravel e Yvon Leduc, realizzando l’utopia di una pérformance completamente improvvisata. In Canada diventa rapidamente un fenomeno nazionale e si diffonde a macchia d’olio in varie parti del mondo.

I Match sbarcano in Italia nel 1989 a Firenze, dove viene presentato il primo campionato nazionale, e altrettanto rapidamente prende piede in altre città italiane. Di grande portata la rete di interscambio internazionale. A Milano la sede ufficiale del Match è il Teatro del Vigentino, dove vengono attualmente tenuti corsi di formazione sul teatro di improvvisazione per tutte le età.

Descrizione
Il match è uno spettacolo dove vengono esaltate la creatività, la fantasia e la prontezza di spirito di artisti che sulla scena sono allo stesso tempo e nel medesimo istante attori/autori/registi e la concreta partecipazione del pubblico che assisterà ogni volta ad una serata completamente diversa e ovviamente irripetibile. L’ambiente scenografico del match è quello di una partita di hockey su ghiaccio, sport nazionale canadese.Lo spirito è quello di una competizione artistico/sportiva fra due squadre di giocatori/attori che si contendono la vittoria in 90 minuti di “gioco” divisi in due tempi. Il pubblico è in fondo il vero protagonista della serata: suggerisce i temi all’arbitro, vota dopo ogni improvvisazione per l’una o per l’altra squadra determinando l’andamento del match e può addirittura esprimere il proprio dissenso lanciando una ciabatta all’inflessibile arbitro.

® tutti i diritti riservati Les Edition Gravel-Leduc, per l’Italia F.Burroni, concessione per Milano e provincia per corsi e spettacoli a Isabella Cremonesi-Teatro del Vigentino

SCARICA PDF DELLO SPETTACOLO