La Città delle Dame

Spettacolo di teatro e improvvisazione teatrale dove cinque attrici indagheranno nel mondo femminile per farne emergere fragilità, valori e segreti. Le dame nel tempo: per la prima volta improvvisano le donne degli autori classici, dalla Tragedia greca al Teatro dell’assurdo, passando per Shakespeare, Goldoni, Pirandello e De Filippo. Assisterete ad uno spettacolo unico, ciò che gli autori non hanno avuto il coraggio di portare sul palcoscenico! I personaggi parleranno di uomini e di donne dando vita a situazioni inaspettate che sveleranno tutte le sfumature drammatiche, ma sopratutto comiche, dell’universo femminile.

"Ahimè, mio dio, perché non mi hai fatto nascere maschio,affinché le mie virtù fossero tutte la tuo servizio, così danon sbagliarmi in nulla ed essere perfetta in tutto, comegli uomini dicono di essere?" da “La Città delle Dame” diChristine de Pizan (1362-1431)

PROSSIME DATE 2017

SABATO 11 MARZO ore 21.00 presso TEATRO DEL VIGENTINO - via Matera 7
LE DAME: Sara Balducci, Carmen Cappiello, Linda Corsini, Isabella Cremonesi, Linda Corsini
 
L'incasso della serata sarà devoluto a favore dell'Associazione AMATRICE2.0
Amatrice 2.0 è un'associazione che nasce da ragazzi del posto che hanno deciso di non arrendersi al sisma del 24 agosto e lottare per la propria terra.

Per evitare che nel periodo che intercorre tra la prima emergenza e la ricostruzione la comunità si disgreghi non avendo nè casa nè una fonte di reddito. Per dare sostentamento alle famiglie più indigenti con sistemazioni provvisorie e sussidi. Per incentivare le attività commerciali alla riapertura in loco. Per creare centri ricreativi per anziani e giovani. Per dare un aiuto a studenti universitari le cui famiglie abbiano perso ogni forma di reddito.

 
biglietto 12 € intero - 10 € ridotto (studenti sotto i 25 - over 65)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
SABATO 20 MAGGIO ore 21.00 a TORINO (a breve indirizzo preciso)
LE DAME: Sara Balducci, Alida Boniotti, Linda Corsini, Isabella Cremonesi